Settimana Santa e Triduo Pasquale 2018 al Sacro Monte Calvario di Domodossola


25 marzo: DOMENICA DELLE PALME
h. 10.00 S. Messa con benedizione degli ulivi alla Grotta di Lourdes, processione e canto del Passio.
h. 15.00 Via Crucis della Parrocchia di Calice con partenza dalla Prima Cappella.
h. 16.30 S. Messa con benedizione degli ulivi.
h. 18.00 Concerto per il Tempo di Passione.

29 marzo: GIOVEDI’ SANTO
h. 18.00 S. MESSA DELL’ULTIMA CENA E LAVANDA DEI PIEDI. SEGUE RIPOSIZIONE DEL SS.MO SACRAMENTO NELL’ALTARE DELL’ADORAZIONE E ADORAZIONE EUCARISTICA.
h. 21.00 ADORAZIONE COMUNE E COMPIETA;
LA CAPPELLA DELL’ADORAZIONE (ORATORIO DELLA MADONNA ADDOLORATA, RIMANE APERTA, IN FORMA SOLENNE FINO ALLA MEZZANOTTE;

30 marzo: VENERDI’ SANTO
h. 8.00 LODI MATTUTINE
h. 9.30 UFFICIO DELLE LETTURE E MEDITAZIONEh. 12.10 ESAME DI COSCIENZA, ORA MEDIA E “PATER”;
h. 15.00 CELEBRAZIONE DELLA PASSIONE DEL SIGNORE E CANTO DEL “PASSIO”;
h. 20.30 SOLENNE “VIA CRUCIS” LUNGO LA “VIA REGIA” CON PARTENZA DALLA PRIMA CAPPELLA AI PIEDI DEL CALVARIO;
SEGUE IL CANTO DELLE “ULTIME SETTE PAROLE DI GESU’ SULLA CROCE”, LA BENEDIZIONE E IL BACIO DELLA RELIQUIA DELLA SANTA CROCE.

31 marzo: SABATO SANTO
h. 8.00 LODI MATTUTINE - h. 9.30 UFFICIO DELLE LETTURE E MEDITAZIONE
h. 12.10 ESAME DI COSCIENZA, ORA MEDIA E “PATER”;
h. 22.00 SOLENNE VEGLIA PASQUALE DI RISURREZIONE.

1 aprile: DOMENICA DI PASQUA 
Le Sante Messe seguono orario festivo:
h. 10.00 SANTA MESSA;
h. 16.45 ADORAZIONE EUCARISTICA, VESPRO E BENEDIZIONE.
h. 17.30 SANTA MESSA.

2 aprile: LUNEDI’ TRA L’OTTAVA DI PASQUA (detto “dell’Angelo”)
h. 10.00 SANTA MESSA.

Le liturgie saranno animate dalla Cappella Musicale del Sacro Monte Calvario: Schola Gregoriana, Il Convivio Rinascimentale.

Predicherà il triduo p. Pierluigi Giroli i.c.

È possibile iscriversi per tutto o parte del Triduo con possibilità di pernottamento, vitto e alloggio, nonché di partecipazione alle liturgie e alle meditazioni. È anche possibile anticipare o prolungare la permanenza al di fuori dei giorni del Triduo Pasquale. Durante il Triduo si raccomanda di mantenere un clima di silenzio e di raccoglimento.

Domodossola vuole riqualificare il collegamento tra il centro storico e il Calvario. Valorizzare il Sacro Monte anche con collegamento bus

Il Sacro Monte Calvario di Domodossola e la Casa di Ospitalità Rosminiana sono una grande risorsa per il turismo nell'Ossola. 
La redazione del blog suggerisce anche di proporre il ripristino del Collegamento bus dalla stazione di Domodossola, già attivo e successivamente cancellato
(partenza e ritorno alla stazione F.S. di Domodossola.
Orari:- Partenza da Domodossola ore: 9.5 - 11.10 - 15.15 - 17.35
- Transito al Sacro Monte alle ore: 10.06 - 11.21 - 15.26 - 17.46)


------------------------------
Da anni se ne parla a Domodossola: dare un nuovo aspetto a via Rosmini. Tenta il colpo l’amministrazione Pizzi con la partecipazione a un bando governativo sulla messa in sicurezza degli edifici e del territorio: sono stati richiesti 4 milioni di euro per riqualificare l’intera zona a partire dall’inizio di via Rosmini fino ai piedi del Sacro monte Calvario, passando per via Mattarella. «L’obiettivo è di realizzare un percorso che colleghi il Borgo della cultura al Calvario, simbolo che fa parlare di Domodossola come sede di un patrimonio Unesco - dice il sindaco Lucio Pizzi -. Molti turisti vanno alla scoperta del parco, bisogna attrarne sempre di più, anche nella parte bassa della via Crucis, uno degli accessi più affascinanti».  

Se il progetto andasse importo ne beneficerebbero anche le attività commerciali. «Se ne parla da tempo ma nessuno ha mai realizzato nulla, speriamo sia la volta buona - dice Franco Gualtieri del parrucchiere Hair studio - sarebbe bello per prima cosa che si mettessero in ordine i marciapiedi sconnessi e la strada, la gente se ne lamenta e non ha torto. In queste condizioni non è certo un bel biglietto da visita».Nel progetto sarà anche rifatta la pavimentazione ma Pizzi esclude la possibilità di rendere l’area un’isola pedonale.  

Niente isola pedonale
«Riteniamo non sia una cosa fattibile quanto meno di giorno - dice Pizzi - lì ci sono raggruppate tre scuole ed è difficile pensare di escludere il passaggio alle auto. Adesso abbiamo presentato un programma di massima, se accettato saranno sviluppati i lavori creare una continuità con il centro città».  
«Noi commercianti ne saremmo contenti - afferma Paola Termini del Caffè Rosmini - spesso questa è una via esclusa da manifestazioni e iniziative». Da valutare saranno le alberature che tante polemiche hanno già sollevato, anche dopo la recente potatura. «Sarà necessario valutare anche come riqualificare il viale alberato» dice Pizzi.  
La Stampa